Libero Mancuso

Biografia

Versione StampabileVersione StampabileSegnala ad un amicoSegnala ad un amico
Magistrato presso il Tribunale di Bologna

Libero Mancuso è nato a Napoli il 28 aprile 1941.

Lascia la magistratura per accedere alla pensione dopo una lunga carriera, conclusa con la carica di Presidente della Corte d'assise di Bologna, sezione unica, nonché di Presidente della Sezione del Riesame. Si è occupato di eversione e terrorismo di sinistra, del sequestro dell'onorevole Ciro Cirillo e di criminalità organizzata, della strage alla stazione di Bologna del 2 agosto 1980 e di quella dell'Italicus.

Durante la sua attività ha indagato sugli intrecci tra politica e affari e sui reati di mafia. E' stato impegnato, tra gli altri, nei processi alla banda della Uno Bianca e per l'omicidio del professor Marco Biagi.

Autore di numerose pubblicazioni, alcune delle quali strumenti indispensabili di studio e lavoro, è stato consulente della Commissione parlamentare d'inchiesta sulle stragi e l'eversione, e della Commissione sui problemi e sul sostegno delle vittime dei reati.

All'assessore Libero Mancuso viene in particolare assegnata la sovrintendenza dei programmi di intervento afferenti alle aree di propria competenza, con particolare riferimento alle tematiche del decentramento e della Città metropolitana, dei diritti di partecipazione e di cittadinanza nonché della tutela della privacy.