Gennaro Vecchione

Biografia

Versione StampabileVersione StampabileSegnala ad un amicoSegnala ad un amico
Comandante del Nucleo della Guardia di Finanza per la Repressione delle Frodi Comunitarie - Dipartimento Politiche Comunitarie Presidenza del Consiglio dei Ministri
Gennaro Vecchione

 

Nel 1978, l'Ufficiale ha conseguito la maturità scientifica presso la Scuola Militare “Nunziatella” di Napoli ed è entrato in Accademia, conseguendo, nel 1980, la nomina a Sottotenente.
E’ laureato in Giurisprudenza, Scienze della Sicurezza Economico Finanziaria e Scienze Politiche ed ha conseguito il Master in Diritto Tributario dell'Impresa.
 

Nel corso della carriera, all’Ufficiale sono stati conferiti i seguenti incarichi:

  • Comandante del Drappello “Dogane” del Nucleo Regionale di Polizia Tributaria di Milano (1982/1985);
  • Comandante della Compagnia di Ferrara (1986);
  • Comandante del Nucleo Provinciale di Polizia Tributaria di Ferrara (1987);
  • Comandante di Compagnia presso l’Accademia di Bergamo (1987/1990), dove ha anche svolto docenza, come titolare e aggiunto;
  • Comandante di Sezione del G.I.C.O. (Gruppo Investigativo sulla Criminalità Organizzata) del Nucleo Centrale di Polizia Tributaria di Roma (1990/1992);
  • Ufficiale Addetto all’Ufficio Operazioni del Comando Generale di Roma (1992/1994);
  • 23° Corso Superiore di Polizia Tributaria (1994/1996), classificandosi al 2° posto;
  • Capo Ufficio Operazioni del Nucleo Centrale di Polizia Tributaria di Roma (1996/1998);
  • Comandante Provinciale della Guardia di Finanza di Treviso (1998/2003);
  • Comandante del Nucleo Speciale Servizi Extratributari di Roma (competenza nazionale nella tutela del patrimonio archeologico, dell’euro e del monopolio statale dei “giochi” - 2003/2004);
  • Comandante del Gruppo Antitrust, Lavori Pubblici e Energia di Roma (settembre - ottobre 2004), unità operativa dedicata a collaborare con le Authority;
  • Comandante del Nucleo Speciale Entrate di Roma, con competenza nazionale per la progettazione operativa in materia di "entrate" (ottobre 2004/luglio 2007);
  • Comandante del Nucleo Speciale Funzione Pubblica e Privacy ( agosto 2007/ luglio 2008).

Oggi Comandante del Nucleo della Guardia di Finanza per la repressione delle frodi comunitarie inserito nel Dipartimento delle Politiche Comunitarie della Presidenza del Consiglio dei Ministri e Membro permanente del Comitato interministeriale per la lotta contro la frode e del CO.CO.L.A.F. comunitario per:

  • coordinare l’azione di contrasto alle frodi comunitarie di tutti gli Enti italiani;
  • assicurare il flusso di comunicazioni con l’OLAF (AFIS System);
  • redigere il questionario (ex art. 280, Trattato);
  • monitorare l’attività di recupero dei fondi.

Materiali e filmati disponibili

Interventi svolti