"Liberi professionisti nel terzo millennio: tecnologia e attitudine" - Il workshop di Giacomo Barbieri a SMAU 2013

Segnala ad un amicoSegnala ad un amico

Il 5 giugno scorso Giacomo Barbieri ha partecipato a SMAU, il consueto incontro dedicato all'Information & Communications Technology.

 

 

 

Nell'ambito della fiera ha tenuto un workshop dal titolo "Liberi professionisti nel terzo millennio: tecnologia e attitudine", dedicato al nuovo rapporto professionista-cliente, che richiede di cambiare attitudine e mentalità per adeguarsi allo storico cambiamento delle “regole del gioco”.

 

 

 

 

Il cliente diventa ogni giorno più esigente in termini di reattività del professionista, tempi di risposta, specializzazione, mentre la competizione comprime i prezzi e riduce i margini degli Studi. D’altro canto anche gli Studi professionali, così come le Imprese, stanno rapidamente perdendo la loro “fisicità”, per divenire strutture organizzate sempre più leggere e flessibili.

 

 

 

 

L’elemento centrale per avere successo diviene quindi la messa a punto della “logica di business”, che consente l’acquisizione di clienti, mantiene insieme e guida l’attività di professionisti di diversa estrazione culturale che collaborano anche a distanza.
Più di altri settori, i servizi professionali richiedono innovazione continua dei processi, delle modalità di interazione e coinvolgimento del cliente e di collaborazione con i colleghi che lavorano ad una stessa pratica o ad uno stesso progetto.