Capacità contributiva, tutela dei diritti, etica fiscale: possono convivere?

Segnala ad un amicoSegnala ad un amico

L'evento è stato promosso dall'ODCEC di Bologna ed è stato realizzato dalla Commissione Organizzazione ed Attività sulle Commissioni Tributarie; l'obiettivo che si sono posti i relatori era dar modo ai partecipanti di confrontarsi concretamente su materie di immediato beneficio, ed analizzare fattispecie giuridiche che ogni Professionista deve affrontare.
 
La sessione mattutina ha trattato il tema del rapporto con l’Erario, approfondendo la nozione di capacità contributiva e le sue ricadute più concrete; ogni cittadino deve contribuire alla spesa pubblica, pertanto occorre verificare la controprestazione di tale contributo, in termini di quantità e qualità. Le modifiche, anche retroattive, alla normativa fiscale, l’introduzione di sempre più complessi strumenti di accertamento e l’ampliamento delle misure cautelari vanno nella direzione di trattare il contribuente come potenziale evasore anziché come cittadino che collega l'equità del prelievo tributario alla qualità dei servizi ricevuti in cambio dallo Stato. La necessaria modifica del rapporto tra Stato e Cittadino è stata affrontata in particolare attraverso l'analisi della forma e della sostanza nella Giustizia Tributaria, anche alla luce di alcune recenti Sentenze delle CTP di Bologna e della Cassazione in tema di requisiti per la detrazione dell’IVA a monte, delle legittimità della notifica a mezzo posta, del concetto di inerenza e della detraibilità delle spese per sponsorizzazioni.
A ciò è seguito un intervento tecnico di presentazione e approfondimento sulla Legge Delega Fiscale 2014. In questa prima fase sono intervenuti in qualità di relatori Emilio Ferrari, Pro Rettore dell'Alma Mater di Bologna, Dom. Stefano Greco, della Diocesi di Bologna, Lorenzo di Federico, Ordinario di Diritto Tributario dell'Università di Chieti e Pescara, Luciano Salsi, Dottore Commercialista in Bologna, Giudice CTP di Bologna e Gianfranco Barbieri, Dottore Commercialista in Bologna.
 
Il pomeriggio ha ospitato la Tavola Rotonda "I nuovi strumenti di accertamento per il contrasto all'evasione/elusione fiscale e la tutela del contribuente", che ha avuto per oggetto una serie di domande su temi di stringente attualità:
•    il rapporto tra riscossione e mezzi di tutela del patrimonio
•    il sistema sanzionatorio erariale e le differenze con quello penale
•    la concreta applicazione dello Statuto del Contribuente
•    i nuovi strumenti di contrasto all'evasione/elusione fiscale
•    l'istituto della solidarietà tributaria
 

La tavola rotonda ha visto come protagonisti Andrea Carinci, Professore di Diritto Tributario dell'Università di Bologna, Marcello Abbenante, Tenente della Guardia di Finanza - Bologna, Antonello Montanari, Dottore Commercialista in Bologna, Mauro Bronzato, Direttore Regione Emilia Romagna Equitalia Centro SPA, Lorenzo De Lorenzis, Avvocato e CTP di Bologna, con la moderazione di Francesco Fiore e Serena Feroci.

 

 

application/pdf icon
Programma dell'incontro